Giocamico – Premiato a Milano al forum innovazione salute – novembre 2016

Giocamico – Premiato a Milano al forum innovazione salute

Giocamico, il progetto che attraverso incontri psicologici prepara i piccoli pazienti all’intervento chirurgico e agli esami diagnostici più invasivi o fastidiosi, ha ricevuto il premio “Innovazione S@lute2016”

Il progetto Giocamico è realtà al Papa Giovanni  grazie  a  Conad Centro Nord,  l’Associazione ConGiulia  e l’Associazione  L’Orizzonte  di    Lorenzo.

>>> Leggi l’articolo

Lo sport è vita – di Samuele Chiappa – novembre 2016

LO SPORT E’ VITA

Lo sport è sempre stato parte di me sin dalla mia infanzia.

Inizialmente come attività di divertimento e svago; poi, possibilità di sfida e confronto; ora strumento comunicativo e significativo.

Da bambino amavo la corsa, ed ero anche iscritto a una squadra sportiva di nuoto.

I miei risultati non erano riportati nelle fasce alte delle classifiche ma ciò che importava, sempre, era la soddisfazione di aver partecipato.

Praticavo a volte anche l’arrampicata, in palestra o in montagna, sempre in sicurezza.

Quando nuotavo, quando correvo, quando arrampicavo ero felice e spensierato.

La passione per la bicicletta arrivò nell’estate del 2014 quando, con i miei amici si tornava dal CRE e con le nostre bici affrontavamo la difficile salita che porta ad un quartiere periferico del paese, vicino alle nostre abitazioni. Ci si confrontava, ci si sfidava si cresceva insieme divertendoci un mondo.

Mi innamorai delle due ruote, anche grazie alla visione di un film su Bartali, e iniziai a fare mountain bike con mio fratello e i miei amici. Partecipai a qualche gara per conoscere l’ambiente e poi, scoperta la figura di Pantani, iniziai ad amare la bici da strada.

…fino a quando non si scopri nel gennaio 2015 che avevo una brutta malattia…

Il ciclismo io l’ho continuato anche sotto le pesanti chemio a cui dovevo sottopormi per guarire.  Seguivo il giro d’Italia e il Tour de France alla tv, e partecipavo pure io con la bici sui rulli in casa…

Purtroppo le terapie erano pesantissime… e di attività fisica per molti mesi non se ne è più parlato…

Sono stato fortunato ad essere riuscito ad affrontare con testa alta, con dignità questa sfida che la vita mi poneva davanti. … ci sono stati momenti difficili che portano sconforto e voglia di mollare. In questi momenti è importante tenere fissa la meta da raggiungere e pedalare … poi piano piano … si riprende la vita “normale”… e così adesso ricomincio a salire in sella alla mia bici.

La bici per me è stata importante e lo sarà sempre. Anche quando non stavo bene organizzavo percorsi nella mia fantasia e mi pensavo vincitore.

Ora devo vincere questa di gara, ho già percorso la fase più difficile, ma anche questa, anche se più semplice, è delicata.

Lo “staff” che mi segue non mi molla un secondo e quando vincerò, vincerò per me e per tutti i ragazzi che combattono queste battaglie con grinta, orgoglio e dignità, e sarà per sempre.

Samuele Chiappa

Carvico, 15 novembre 2016

Radio Missione Francescana

Radio Missione Francescana

 

 

 

 

 

 

 

 

trasmissione “raggio di luce” del 14 giugno 2016

intervista-testimonianza dei genitori di Giulia

>>> ascolta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

trasmissione dell’11 ottobre 2016

testimonianza

>>> ascolta

Scuola Primaria di Pedrengo (Bg)

Scuola Primaria di Pedrengo (Bg)

Ed eccoci…dopo le tante fatiche e le forti emozioni anche questo anno scolastico è ormai terminato. Noi tutti vogliamo ringraziarvi ancora per aver “ arricchito” questo percorso e per averci lasciato nuovi spunti da cui ripartire a settembre.

Vi abbracciamo con affetto e vi auguriamo una buona estate.

A presto.

I bambini e le maestre delle classi terze di Pedrengo.

Musical “Miracoli. Quando un incontro ti cambia la vita” – 5 marzo 2016

In occasione del 19° compleanno di Giulia, in scena il musical “Miracoli. Quando un incontro ti cambia la vita”, su Giulia e la sua storia, realizzato dai ragazzi dell’oratorio di Preseglie (Bs)

Quella del Vangelo non è una gioia qualsiasi. […] è una gioia intima, fatta di meraviglia e di tenerezza.

      • Quella che prova una mamma quando guarda il suo bambino appena nato, e sente che è un dono di Dio, un miracolo di cui solo ringraziare!”
        (Papa Francesco)[spacer]Anche noi diciamo grazie per il dono della tua vita, Giulia, per il dono che ogni giorno sei per noi… e facciamo festa insieme a te, una festa gioiosa, tenendo stretto quel “filo che ci unisce”, che lega terra e cielo, passando per nuvole rosa, torte di compleanno giganti e orizzonti infiniti…

>>> alcune foto del musical

>>> pdf della locandina

Intitolazione Biblioteca Comunale “Giulia Gabrieli” Orio al Serio (Bg) – 5 marzo 2016

Intitolazione Biblioteca Comunale “Giulia Gabrieli” Orio al Serio (Bg)

«Il desiderio di Giulia era quello di scrivere un libro che raccontasse la sua storia di sofferenza. Aveva il talento della scrittura (due volte premiata al concorso letterario “I racconti del Parco”). Amava inventare storie fantastiche, avventurose e per questo paragonava la sua malattia a un’avventura. Il desiderio di Giulia si è avverato con la pubblicazione del libro “Un gancio in mezzo al cielo”, redatto dal giornalista Fabio Finazzi, che vogliamo rendere ancora più vivo e concreto dedicando a Lei la nostra biblioteca, luogo di cultura e incontro, e “casa dei libri”, quei libri che Giulia ha sempre amato, perché sapeva bene che solo attraverso i libri si possono veicolare, per sempre, le emozioni più profonde di ogni essere umano.»

(Dalla lettera con le motivazioni della richiesta di intitolazione da parte della Commissione Cultura)

>>> foto intitolazione biblioteca     >>> pdf pieghevole

>>> pdf discorso del sindaco           >>> pdf intervento Fabio Finazzi

>>> pdf notiziario ORIZZONTE  dell’Amm. Comunale di Orio al Serio 

>>> video intitolazione                    >>> video ringraziamenti di Antonio

>>> articolo di Bergamo Post del 14 ottobre 2016